# 8 VALIDI ALLEATI PER SOSTENERE MEMORIA & CONCENTRAZIONE

 

Tutti attraversiamo momenti di studio o lavoro intenso, in cui le sfide da affrontare non danno tregua e lo stress e l’affaticamento possono giocare brutti scherzi alla nostra memoriaconcentrazione!

È qui che entrano in gioco gli integratori per la memoria: formulati con ingredienti che favoriscono e stimolano le funzioni cognitive (attenzione, concentrazione , memoria), questi prodotti possono rappresentare un’ancora di salvezza, aiutando il tuo cervello ad affrontare i periodi di affaticamento cerebrale in modo naturale.

Per una scelta più consapevole, ecco elencati alcuni tra i principali ingredienti di un valido integratore per la memoria:

# 1 – VITAMINE E MINERALI

Esplicano molteplici funzioni essenziali per il nostro organismo; non sorprende quindi che una loro integrazione possa avere effetti benefici anche sulle funzioni cerebrali. Nello specifico, in un integratore per la memoria non devono mancare:

  • VITAMINE del gruppo B (proteggono le funzioni cerebrali, regolano il metabolismo energetico)
  • VITAMINE C ed E (antiossidanti)
  • MAGNESIO (contrasta i disturbi d’ansia, riduce la produzione di “ormoni dello stress”, interviene nella trasmissione degli impulsi nervosi)
  • ZINCO (antiossidante, migliora memoria, stabilità cognitiva, apprendimento)
  • FERRO (utile per contrastare stanchezza e affaticamento)

# 2 – GINKO BILOBA

Noto per la sua efficacia contro i disturbi di memoria e per le condizioni che, soprattutto durante la terza età, sono associate alla riduzione del flusso di sangue al cervello (come mal di testa, vertigini, acufeni, difficoltà di concentrazione e disturbi dell’umore).

# 3 – ACIDI GRASSI OMEGA 3

Si tratta di acidi grassi essenziali che hanno dimostrato un effetto preventivo nei confronti di disturbi cognitivi e degenerativi. Migliorano, inoltre, il tono dell’umore.

# 4 –  ACETIL-L-CARNITINA

Amminoacido dotato di spiccate proprietà antiossidanti, molto utili nel proteggere le cellule nervose dall’azione dannosa dei radicali liberi. Inoltre, porta alla formazione di acetilcolina, il principale neurotrasmettitore che entra in azione nell’apprendimento, nella memoria a breve e lungo termine e nella regolazione del sonno.

# 5 – RHODIOLA ROSEA

Rimedio erboristico che fa parte dei cosiddetti adattogeni, erbe o rimedi naturali che aiutano l’organismo a diventare più resistente nei confronti dello stress, migliorando al contempo la salute del sistema nervoso. Più precisamente, la rhodiola agisce abbassando i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) e aumentando quelli di alcuni neurotrasmettitori utili per la memoria e l’umore, come la serotonina e la dopamina.

# 6 –  ELEUTEROCOCCO

Chiamato anche ginseng siberiano, questa pianta ha proprietà adattogene, antistress e antifatica. Potenzia memoria e lucidità mentale, utile quanto il cervello non risponde più come vorremmo.

# 7 – CITICOLINA

Sostanza naturalmente presente nel nostro organismo, aiuta lo sviluppo dei tessuti cerebrali, influendo positivamente su memoria e funzioni cognitive; favorisce, inoltre, la comunicazione tra i neuroni e li protegge contro l’azione dei radicali liberi

# 8 – FOSFOSERINA

Sostanza ad azione “ricostituente” del SNC, formata da un aminoacido (serina) per combinazione con l’acido fosforico. La fosfoserina ed il suo metabolita, la fosfatidilserina, hanno mostrato buoni risultati nel miglioramento della memoria e nei casi di difficoltà di concentrazione e/o attenzione.

Qualsiasi sia il prodotto su cui ricadrà la tua scelta, soffermati ad analizzarne  bene l’etichetta: un integratore per la memoria che si rispetti dovrà contenere almeno uno (ancora meglio se più d’uno) di questi elementi.

Non dimenticare, infine. il grande potere curativo degli alimenti: dall’Institute of Food Technologist, eccoti una “lista della spesa” utile per sostenere memoria e funzioni cognitive con l’età che avanza.

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia